giovedì 3 marzo 2011

Los ojos del chamán

Un'amica che viene dalla lontana russia, il suo compagno messicano e il mio sposo andino. Il tutto condito con questo presente che mi somiglia, perchè magico e precario, sempre nuovo, emozionante. Mentre imparo a guardare le cose in maniera diversa, provando a spezzare un karma familiare decido di divertirmi nel presente che parla di me che non riesco più a fingere. E insieme alle maschere che cadono si aprono gli occhi interiori e l'energia fluisce lungo i chakra. Mentre assaggio la teoria de las costelaciones familiares imparo ad avere i miei segreti con quella parte di me che sono i miei avi in vita, che per poter fare il salto evolutivo bisogna esser così tanto fiduciosi da lasciarsi andare al proprio spirito indomito.

1 commento:

.B. ha detto...

che cosa meravigliosa non RIUSCIRE più a fingere ^^

PS: ti piaccia o meno, hai un premio da ritirare da me :))
B.